Da Forca di Presta al Vettore per i “Mezzi Litri”

  • 03/11/2015

Descrizione escursione:

Dal parcheggio lungo la strada provinciale 34 che conduce al famoso valico di Forca di Presta si lascia l’auto e con lo sguardo rivolto verso l’imponente vetta sibillinica ci si rende conto che il passaggio per il canale dei ” Mezzi Litri” non proprio banale. L’escursione di oggi è alquanto fuori dagli schemi e ciò si capisce dal fatto che viene percorsa da pochi e il sentiero soprattutto nella parte finale è quasi inesistente. La strada si apre dapprima su prati e poi drasticamente si innalza verso l’imbuto di roccia e pietre che riduce il passo e accorcia il respiro. Arrivati sopra ai duemila metri e scoperto il casale sotto la cresta si arriva con facilità alla sella delle ciaule a quota 2240 circa. Con lo sguardo rivolto a sinistra si nota l’evidente e storico rifugio Zilioli e osservando il lato destro dinanzi a noi c’è lo spettacolo della vetta del Vettore. Da qui per il sentiero N° 101 che sale per la classica ascesa si raggiunge con poco più di 30 minuti la cima più alta delle Marche.

Discesa per la classica via del ritorno (Sentiero Cai N° 101) passando per il rifugio Zilioli, il monte Vettoretto e il valico di Forca di Presta. Arrivati al valico ,con appena 2 Km di provinciale 34 si torna alla macchina.

Da Forca di Presta al Vettore per i “Mezzi Litri”

Da Forca di Presta per i Mezzi Litri

Dati Escursione:

  • Lunghezza complessiva: Km 12
  • Tempo di percorrenza: 5 ore
  • Quota partenza: Mt 1328
  • Quota Arrivo: Mt 2476
  • Grado escursione: EE
  • Dislivello Salita: Mt 1162
  • Dislivello Discesa: Mt 1087
  • Previsione meteo: Favorevoli senza grandi stravolgimenti fino in vetta del Monte Vettore.

    Foto

 

Logo PNG