Dal Rifugio 5 Laghi al Lago Nambino

  • 20-07-2022

Descrizione escursione:

Lo spettacolo di tali luoghi ti fa scoprire ogni piccolo angolo di queste terre e vivere in tranquillità una giornata senza fatica e soprattutto in compagnia delle persone care, il che è un ottimo far scorrere le vacanze. Oggi immersi tra le alture sopra Madonna di Campiglio abbiamo sviluppato una traversata con panorami stupendi e affacci magnifici sul massiccio del Brenta. Lo scenario è unico e anche la semplicità di questi itinerari, offre ad ogni tipo di escursionista il giusto equilibrio tra escursione e capacità individuali. La classica zona che regala tanto, con il minimo sforzo. Dal completo giro dei “5 Laghi” al semplice affaccio sul primo lago che si incontra (Lago Ritorto), oltre ad altri itinerari più selettivi. Di certo in questi luoghi l’amore per le montagne è assicurato e anche il non appassionato rimarrebbe sorpreso da tali meraviglie naturali. Per la nostra comitiva di oggi è stato un magnifico viaggiare e ognuno ha potuto regalarsi il miglior modo per trascorrere la giornata. Saliti tramite l’ovovia da Madonna di Campiglio verso il Rifugio 5 Laghi, ci siamo diretti, tramite il sentiero Cai N°O232, verso il primo bacino dolomitico che si incontra: il Lago Ritorto. Naturalmente anche arrivati ai 2069 Mt. s.l.m. del rifugio la bellezza degli scenari è il principale aspetto che rapisce ogni individuo che arriva a tale destinazione. Volendo si può arrivare al rifugio anche a piedi con un semplice trekking direttamente dal paese o dal più vicino parcheggio Patascoss. Ora il nostro cammino può iniziare e tra una foto e l’altra, rimanendo sempre meravigliati da tutto ciò che ci circonda, ci immergiamo nel fascino dei Laghi. Il sentiero, pur facile da percorrere, risulta sempre delicato soprattutto in alcuni passaggi dove la via si stringe e un cavo metallico aiuta a proseguire con sicurezza. Dopo appena 15 minuti il primo spettacolo acquatico ci si pone davanti. Il Lago Ritorto Mt. 2071 s.l.m. è un magnifico specchio d’acqua di color azzurro quasi elettrico e la sua “calma” rende surreale ogni minimo particolare. Dal lago il Brenta si mostra nella sua forma migliore e la visione su tutto il massiccio è superlativa. Questo lago è il più esteso del gruppo dei 5 Laghi sopra Madonna di Campiglio e naturalmente il più affollato. Altre foto, un’occhiata al sentiero da intraprendere e ripartiamo verso il secondo step di giornata: Il lago Lambin. Ora la salita si fa più incisiva fino alla piccola sella che apre la visione verso NE e dove il sentiero si appiana leggermente. Da qui con circa 20 minuti si arriva al secondo lago. Il lago Lambin Mt. 2327 s.l.m. molto simile ad un fiordo per la sua forma allungata e le rive ripide, è in realtà un lago glaciale. Profondamente inciso nella “tonalite”, tipica roccia dei gruppi Adamello e Presanella, offre un’interessante visione di questo ambiente montano e risulta essere più piccolo e meno frequentato del Ritorto. Ora è il momento di scendere e visitare il nostro terzo lago. Volendo, continuando a salire e seguendo il sentiero Cai N°O232 si può arrivare anche agli altri due laghi più in alto Il Serodoli Mt. 2370 s.l.m. e il lago Gelato Mt. 2389 s.l.m. Noi optiamo per scendere verso valle tramite il sentiero Cai N°O269 che ci condurrà con un’ora abbondante direttamente al nostro lago finale: il Lago Nambino Mt. 1792 s.l.m. Questo è sempre l’ultimo lago dell’escursione completa del giro dei “5 Laghi”. Incastonato tra le montagne del Gruppo della Presanella, tra rocce e foreste rigogliose di abeti rossi, si offre alla vista in una conca naturale, in un placido specchio lacustre di origine glaciale da cui si possono ammirare le frastagliate guglie delle Dolomiti di Brenta. La bellezza è padrona di questi luoghi e l’essere qui ci regala forti emozioni. Al lago ci concediamo uno quisito pranzo presso il relativo rifugio, godendo ancora dello spettacolo del posto. Il ristoro al rifugio risulta ottimo e mangiare in quota nel completo relax della montagna ci rende sempre un po’ schiavi di questi luoghi. Tranquillità, pace e famiglia rendono indimenticabile il soggiorno sulle montagne e sempre più affascinante e difficile da eguagliare. Il rientro verso il parcheggio del Lago Nambino tramite il sentiero Cai N° O217 scorre con facilità tra boschi e rivoli d’acqua. Arrivati al parcheggio la nostra semplice traversata si è conclusa, volgendo gli ultimi sguardi verso i panorami appena visitati. Le Dolomiti meritano rispetto e ammirazione e i suoi ambienti curati e ospitali, rendono questo comprensorio montuoso sempre più rivolto verso il turismo, che è fonte di un’economia locale indispensabile.

Dal Rifugio 5 Laghi al Lago (Earth)
Dal Rifugio 5 Laghi al Lago (Earth)
Dal Rifugio 5 Laghi al Lago
Dal Rifugio 5 Laghi al Lago

Dati escursione:

Traccia Gps tramite Wikiloc:  Dal Rifugio 5 Laghi al Lago Nambino

Punto di inizio escursione:

  • Lunghezza complessiva: Km 9.3
  • Tempo di percorrenza: 5 ore
  • Quota partenza: Mt 2062
  • Quota Arrivo: Mt 2309
  • Grado escursione: E
  • Dislivello Salita: Mt 458
  • Dislivello Discesa: Mt 862
  • Previsione meteo: Ottime con assenza di vento e temperature del periodo.

    Foto

Logo PNG