Da Campo Felice (Ex Miniera) al Monte Orsello

  • 22-08-2021

Descrizione escursione:

Le avventure semplici a volte offrono grandi occasioni per ammirare, conoscere e esplorare nuovi scorci montuosi. Oggi nel parco  Regionale del Velino-Sirente, che in questa stagione abbiamo visitato spesso, siamo venuti a salire il monte Orsello Mt. 2043 s.l.m. che con la sua naturalezza offre dei bei panorami montuosi a 360°. Data la facilità dell’itinerario, oggi il nostro gruppo è più nutrito e i nuovi appassionati, anche se meno esperti dei soliti, si sono comportati al quanto degnamente e hanno assaporato l’aria abruzzese di questo, per loro, sconosciuto parco. Lo scenario dove abbiamo deciso di intraprendere la salita offre anche nella sua semplicità ambienti sublimi. La piana di Campo Felice nei pressi dell’Ex miniera di Bauxite, da dove ci siamo messi in cammino ci osserva e nella sua vastità rimaniamo fermi a ricambiare lo sguardo con altrettanta ammirazione. Prendiamo d’impatto il sentiero che coincide con una vecchia strada di collegamento per la vecchia miniera. Qui infatti, proprio nei pressi della piana, sul versante che guarda a Est c’era l’antica miniera di Bauxite, fortemente caratterizzata dalla presenza di diverse specie mineralogiche tra cui prevalgono gli ossidi e gli idrossidi di alluminio e di ferro. Per un attimo ci siamo immersi in un passato caratterizzato dal duro lavoro e immense fatiche, dove uomini di un tempo basavano le loro vite e quelle delle loro famiglie. Qui su questa montagna dove oggi noi trascorriamo giornate per divertimento e svago, anni addietro uomini trascorrevano lunghe giornate lavorative. Rispetto e ammirazione, queste sono le uniche parole che possiamo esprimere. Osservato questo storico luogo, riprendiamo a salire verso una leggera boscaglia, che brevemente ci porta sulla via di cresta che intraprenderemo fino alla vetta del Monte Orsello. Man mano che saliamo le alte cime che ci circondano sembrano venirci incontro. Guardando verso Sud-Ovest notiamo le restante vette del Velino che ci sovrastano e dall’altro tutte le sommità dell’appennino centrale con in primo piano proprio il massiccio del Gran Sasso e dietro i Sibillini e Laga. La cresta con un susseguirsi di sali e scendi ci porta rapidamente in vetta e qui al cospetto di questo duemila restiamo ad ammirare lo spirito della montagna. Foto di rito, pausa giusta e meritata e iniziamo la discesa con la stessa semplicità della salita. Con un niente siamo nuovamente al parcheggio iniziale di questa mattina. L’escursione ha ripagato tutti quanti, esperti e meno e ci conferma che la montagna offre, regala e appaga ma allo stesso tempo chiede, pretende e toglie. Ogni volta e in ogni occasione viviamo le nostre avventure su di essa e dobbiamo restare sempre rispettosi di dove ci troviamo e di cosa stiamo chiedendo. La montagna scrive libri infiniti su ognuno di noi e la bravura e saper leggere quelli più adatti alla nostra natura, dove la mancanza di rispetto sarà la componente più letale di ogni nostra avventura, dove proprio lei sarà la forza determinante per sapere quando fermarci.

Passione allo stesso passo della prudenza!

Da Campo Felice (Ex Miniera) al Monte Orsello (Earth)
Da Campo Felice (Ex Miniera) al Monte Orsello

Dati escursione:

Traccia Gps tramite Wikiloc: Da Campo Felice (Ex Miniera) al Monte Orsello

  • Lunghezza complessiva: Km 11.1
  • Tempo di percorrenza: 5 ore
  • Quota partenza: Mt 1526
  • Quota Arrivo: Mt 2043
  • Grado escursione: E
  • Dislivello Salita: Mt 559
  • Dislivello Discesa: Mt 559
  • Previsione meteo: Cielo in prevalenza sereno con temperature del periodo. Vento assente.

Foto

Logo PNG