Da San Martino anello Sentiero Italia 300

  • 15-05-2021

Descrizione escursione:

Oggi giornata perfetta per vivere dei luoghi simbolo dell’appennino centrale come i Monti della Laga, dove in piena primavera offrono lo spettacolo degli innumerevoli scorci di verde e le infinite fuoriuscite di acqua dal sottosuolo e dalle superbe cascate. Siamo nella zona laziale del parco, nel comune di Amatrice in località San Martino. Qui alle prime luci del giorno con il nulla attorno, abbiamo constatato ancora una volta che certi ambienti sono veramente in pieno stile Laga, forse imparagonabile con nulla. In certi luoghi vuoi come solitudine, come desolazione dei paesi o anche come mancanza di qualsiasi rumore, si incarna sempre più il vero spirito di questa magnifica realtà montuosa. Liberi dai pensieri, dagli stress e dalle fatiche apprezziamo fortemente le sensazioni che captiamo in tali ambienti. Oggi vivremo di montagna… Il nostro gruppo è minimo, praticamente siamo in due e così il nostro cammino risulterà molto rapido e distinto. Davanti a noi all’imbocco del sentiero N° 300 guardiamo i ruderi della chiesa di San Martino, un tempo una vera “chicca” per questi territori. Il sisma del 2016 in queste zone non ha risparmiato proprio nulla. La via risulta subito agevole e ben segnata. Rapidamente arriviamo al primo segnavia di giornata che identifica il bivio con il sentiero N° 370 che sale direttamente a Cima Lepri Mt. 2445 s.l.m. Proseguiamo diretti verso la nostra meta, tralasciando proprio questo svincolo per un’altra occasione. Lo spettacolo di questi posti ad ogni nostro passo si fa più evidente. Le facciate del Gorzano, imbiancato leggermente durante la notte, rendono ai nostri occhi uno scenario inimmaginabile e debitamente ci fermiamo ad ammirare. Questo sentiero poco frequentato, attraversa tutta la dorsale sotto fosso Piè di Lepre e in continui sali e scendi conduce al bivio con il sentiero N° 337 che risale il Fosso di Selva Grande. Noi nelle due ore di marcia lo abbiamo apprezzato notevolmente e goduto appieno, con i numerosi salti tra rocce e ruscelli e qualche delicato guado e con slarghi sulle cime più in alto. Arrivati al bivio ci siamo rifocillati un minimo e abbiamo intrapreso la discesa verso il Sacro Cuore. Andando avanti al bivio sul Monte Gorzano Mt. 2458 s.l.m. la tentazione di salire in vetta è arrivata forte e decisa, ma dato un’occhio alla sommità, ci siamo resi conto che il meteo andava a peggiorare e le nubi in cresta iniziavano a correre veloci e il cielo si stava comprendo in maniera totale. Con tranquillità scendiamo ancora e variamo il nostro percorso andando a dare un’occhiata alla cascata delle Barche e di Trecina bassa per vedere la loro portata d’acqua. Anche qui pura goduria, dato che le due cascate meritano molto e la variante di sentiero fatta è stata ben ripagata. Ripresa la via maestra arriviamo al parcheggio del Sacro Cuore a quota Mt. 1384 s.l.m. Qui ci dirigiamo su di un sentiero (N° 369E e successivamente N° 369B) che non avevamo mai intrapreso e che a scendere il segnavia da indicazioni per Capricchia. Seguendo questa via ben segnata, arriviamo senza nessuna difficoltà alla piccola località di Capricchia e da qui un sentierino, all’inizio non proprio evidente, ci avrebbe riportato ad occhio alla chiesa di San Martino. Il nostro istinto di montagna, ancora una volta non ci ha deluso e la via intrapresa è stata risolutiva. Tale sentiero costeggia leggermente la parte del fiume Tronto dopo Capricchia e va ad intercettare il sentiero N° 300 appena dopo Ferrazza cosicché aver potuto chiudere un anello selvaggio e di grande immensità di Laga. In tutto ciò da apprezzare il grandissimo lavoro sulla segnaletica da parte del Cai di Amatrice, che con passione e impegno ha sviluppato, ristabilito e riposizionato tutti i segnavia e la colorazione di gran parte dei sentieri di questa parte di territorio del parco della Laga. Grandissimo lavoro e complimenti vivissimi. BRAVI!

Anello San Martino Amatrice-Capricchia tramite sentiero 300I (Earth)

Dati escursione:

Traccia Gps tramite Wikiloc: Anello San Martino Amatrice-Capricchia tramite sentiero 300I

  • Lunghezza complessiva: Km 17
  • Tempo di percorrenza: 6 ore
  • Quota partenza: Mt 991
  • Quota Arrivo: Mt 1571
  • Grado escursione: E
  • Dislivello Salita: Mt 996
  • Dislivello Discesa: Mt 965
  • Previsione meteo: Cielo in prevalenza sereno con temperature del periodo. Nevicate recenti in alta quota.

Foto

 Logo PNG