Anello Monte San Franco

  • 12-07-2020

Descrizione escursione:

Le giornate di montagna che con semplicità ti lasciano sempre ottimi ricordi e ti fanno trascorrere momenti che ti gratificano anima e corpo. Oggi siamo nel versante occidentale del Gran Sasso ad ammirare la vetta più esterna del comprensorio montuoso. Il Monte San Franco 2132 Mt s.l.m. è un duemila di facile accesso e senza grandi esposizione,  ma di certo molto suggestivo dal punto di vista paesaggistico. Ottimi gli affacci sul Monte Corvo (Dal Camping del Chiarino al Monte Corvo) e in lontananza, sul massiccio centrale. Saliti dal bivio lungo la valle del Vasto (strada provinciale N°86), abbiamo risalito la semicarrabile che conduce nei pressi del belvedere (strada utilizzata dai pastori e da eventuali soccorritori). Qui ad un evidente bivio verso sinistra ci siamo alzati in direzione della Fonte di San Franco. Naturalmente abbiamo optato per questa deviazione per salire con minor tempo e soprattutto allentare la morsa della sterrata. Con meno di un’ora siamo alla fonte. Qui ci prendiamo una leggera pausa e ammiriamo lo splendido e antico Eremo dell’Acqua San Franco 1730 Mt s.l.m. Proseguiamo verso l’evidente sentiero che piega sul nord geografico salendo con una modesta pendenza, senza avere problemi e stressando poco la nostra camminata. Gli scenari crescono e la montagna si fa sempre più evidente e vicina. In lontananza vediamo cavalli al pascolo che si godono la natura incontaminata e il passare del tempo in tranquillità. Continuiamo a salire e il sentiero si fa un po’ più arduo e dopo un’evidente radura che piega verso sinistra, prendiamo la via che conduce verso monte. Qui siamo quasi alla sella che tocchiamo rapidamente e senza grossa fatica. Il sentiero pienamente escursionistico ci fa apprezzare la montagna e ci lascia alle spalle i timori della salita in sé. Raggiunto il segnavia di Monte San Franco con valide e precise indicazioni su altri itinerari. Proseguiamo verso la vetta. Con un breve tratto in salita siamo alla croce del San Franco 2132 Mt. s.l.m. Lo spettacolo è superbo e la salita sviluppata è ripagata appieno da tale scenario. Riprendiamo la nostra marcia scendendo verso il passo del belvedere, che sfortunatamente non riusciamo a vedere a causa delle nubi in leggero aumento. Di certo tale montagna è molto intuitiva e le vie ben segnalate, quindi la discesa non ci crea nessun problema raggiungiamo il passo con facilità. Con molto stupore notiamo che siamo i soli fino ad ora ad aver intrapreso questa salita, forse perché in molti scelgono l’itinerario che parte dal ponte di Lama per la cresta ovest e chiude l’anello verso il Rifugio Alessandra Panepucci. Ci siamo…Il passo del Belvedere 1810 Mt. s.l.m. è raggiunto e qui finalmente ci concediamo una pausa più lunga ammirando quello che le nubi e la nebbia ci lasciano intravedere. Da qui, riprendendo il cammino, ci dirigiamo verso la sterrata che avevamo lasciato nella salita mattutina, rientriamo comodamente alla macchina. Escursione semplice ma sempre di grande ammirazione in un angolo poco frequentato del Gran Sasso. 

Anello Monte San Franco (Earth)
Anello Monte San Franco

Anello Monte San Franco

Dati escursione:

Traccia Gps tramite Wikiloc: Anello Monte San Franco

  • Lunghezza complessiva: Km 10.1
  • Tempo di percorrenza:  6 ore
  • Quota partenza: Mt 2132
  • Quota Arrivo: Mt 1466
  • Grado escursione: E
  • Dislivello Salita: Mt 658
  • Dislivello Discesa: Mt 667
  • Previsione meteo: Cielo in prevalenza buono in assenza di precipitazioni e solo leggera foschia nella tarda mattinata

Foto

Logo PNG