Anello Monte Terminillo

  • 20-10-2019

Descrizione escursione:

La magia delle montagne ti porta a volte ad allargare i propri orizzonti e svegliarti ancora prima solo per visitare zone che suscitano comunque attenzione e stupore. Oggi in questa splendida giornata autunnale abbiamo cercato nuove emozioni verso i monti Reatini, sviluppando un anello semplice ma che ci fatto apprezzare notevolmente questo contesto montuoso. Partiti all’alba e con le solite giuste motivazioni ci siamo diretti verso la zona del Monte Terminillo che spicca come vetta massima di queste montagne con i suoi Mt 2216 s.l.m. Partiti dal piazzale Pian de Valli, abbiamo percorso il sentiero N° 402 da Sella del Vento Mt 1629 s.l.m. verso il rifugio la Fossa che abbiamo raggiunto con poco più di 30 minuti. L’ambiente e tipico autunnale e ricco di colori e pieno di quella magia che solo questa stagione sa regalare. Arrivati al rifugio ci rendiamo conto che lo scenario a valle è completamente diverso dal nostro. Noi baciati da sole, che piacevolmente ci accompagna, mentre più in basso una coltre di nebbia avvolge la vallata e tutta la città di Rieti. Otticamente lo spettacolo è unico e immortaliamo più volte tale scenario. Proseguiamo con passo svelto e senza troppi impedimenti. Tocchiamo fonte dell’Acqua Santa che notiamo essere occupata dal numeroso bestiame della zona e che non ci lascia spazio per bere. No problem…di acqua ne abbiamo a sufficienza e senza disturbare troppo ci defiliamo da loro. Pochi passi ancora e tocchiamo sella di Val d’Organo. Praticamente qui incontriamo la massima salita della giornata, infatti altri 250 Mt da sviluppare e siamo in vetta al nostro primo duemila. Vetta di Val d’Organo Mt 2090 s.l.m. è nostra. Lo scenario cambia e la visione si apre a sfera. Dai Sibillini in lontananza, alla Laga e di rimbalzo al Gran Sasso. Tutto in piena panoramica e senza nubi ad offuscare tale spettacolo montuoso. Ora abbiamo un lavoro più comodo da impegnare; la cresta Sassetelli e la relativa cima sono una passeggiata. Un continuo sali e scendi e poco dopo tocchiamo il nostro secondo duemila. Vetta Sassetelli Mt 2139 s.l.m. è più aguzza della prima, ma sempre molto agevole. Andando avanti e puntando il tetto massimo della catena, notiamo che il passaggio di cresta diventa più impegnativo. La via si stringe e occorre fare attenzione su dei tratti che risultano non proprio naturali. Con calma, attenzione e senza fretta ne veniamo fuori. Saliamo ancora e su quest’ultimo tratto molti escursionisti ci vengono incontro, sviluppando la via dal versante opposto. In molti salgono direttamente dal rifugio Sebastiani, dato che la salita è più comoda e rapida rispetto al nostro itinerario. Ci siamo, e anche il Terminillo  con i suoi Mt 2216 s.l.m. è preso. Scatto di rito, visuale rivolta su i diversi passaggi che vi giungono e senza attendere altro tempo, scendiamo verso il nostro punto finale. Qui perdiamo un pò di quota, impegnando il sentiero N° 401 ma con dimestichezza ci dirigiamo verso l’ultimo obiettivo prefissato. 30 minuti scarsi e siamo in vetta al Monte Terminelletto Mt 2108 s.l.m. e di conseguenza al rifugio Rinaldi. Ottimo posto e anche qui discretamente affollato, data la vicinanza dal parcheggio sottostante. Pranzo con il sole d’autunno in faccia e meritato riposo per poi iniziare la discesa verso il parcheggio Pian de Valli. La nostra discesa è altrettanto rapida ma avvolta da una leggera nebbia che inizia a salire da valle e che non ci lascia vedere chiaramente il nostro sentiero. Comunque la via è ben segnata e battuta a dovere. Mezz’ora e siamo alla macchina, concludendo un anello di grande meraviglia in un contesto montuoso semplice, ma allo stesso modo affascinate.

Anello Monte Terminillo (Earth)
Anello Monte Terminillo

 

Dati Escursione:

Traccia Gps tramite Wikiloc: Anello Monte Terminillo

  • Lunghezza complessiva: Km 12.2
  • Tempo di percorrenza: 4/5 ore
  • Quota partenza: Mt 1611
  • Quota Arrivo: Mt 2090/2139/2216/2108
  • Grado escursione: E
  • Dislivello Salita: Mt 1008
  • Dislivello Discesa: Mt 1018
  • Previsione meteo: Cielo sereno e terso fino a metà escursione e aumento di nebbia nella parte finale del giro.

Foto

Logo PNG