Anello Monte Pelone Settentrionale-Pizzo di Moscio-Cima Lepri

  • 09-06-2019

Descrizione escursione:

Dopo un mese abbondante possiamo decisamente tornare a fare ciò che la nostra anima ci chiede e il nostro spirito ci reclama a gran voce. La voglia di evadere e cercare sempre nuove sfide, nonché assaporare la natura incastonandoci con essa, suscita in noi sempre forti emozioni che sfociano a volte in obiettivi che rasentano la follia. Quello di tale giornata è stato proprio così è pianificandolo con molta attenzione abbiamo sfidato noi stessi e la nostra capacità di vivere certe avventure. Di buon grado, con le prime luci del giorno in uno degli ultimi weekend di primavera, ci siamo diretti verso il nostro punto di partenza. Oggi siamo in tre e questo ci fa capire l’importanza di quello che andremo ad impegnare. La famosa località di Ceppo nel comune di Valle Castellana è di grande interesse per molteplici attività all’aria aperta e ottima base per sviluppare numerose escursioni nel parco nazionale dei Monti della Laga.  Il nostro sguardo è rivolto ad un anello che copre una vasta zona della Laga, toccando tre vette sopra i duemila Mt di questo splendido contesto montuoso. Da Ceppo 1359 Mt s.l.m. ci siamo diretti verso il rifugio Lago Dell ‘Orso 1837 Mt s.l.m. raggiunto con meno di un’ora di cammino. Qui, fin da subito, lo spettacolo di una pura bellezza verso il Gran Sasso e la prorompente piramide di Pizzo di Moscio, ci lascia senza fiato. Rubiamo qualche scatto senza interrompere troppo il nostro cammino che riprendiamo con buon passo in direzione della Strona. Arrivati circa a metà della salita, prendiamo il sentiero N°304 in direzione degli Stazzi della Morricana 1750 Mt s.l.m. che raggiungiamo con un’altra ora. Naturalmente solo i Monti della Laga possono offrire certi scenari in tali periodi dell’anno, dove le innumerevoli cascate, corsi e torrenti sono immersi in un verde della vegetazione e carichi d’acqua riversata a valle dallo scioglimento delle nevi. Qui siamo nel Fosso Cannavine, proprio sopra la alta Morricana e al limite del Bosco della Martese. Al segnavia saliamo prepotentemente verso il primo duemila di giornata. Il Monte Pelone Settentrionale 2057 Mt s.l.m. è una vetta della Laga insolita e poco frequentata, ma che offre vedute spettacolari sia verso sud che verso ovest. Pizzo di Sevo e cima Lepri sembrano toccarsi e solo il vado di Annibale divide queste due splendide vette. Una breve sosta dopo 4 ore e mezza di cammino e ci dirigiamo verso Cima Lepri salendo in cresta scorgendo la via sviluppata in mattinata. Cima Lepri con i sui 2445 Mt s.l.m. è il nostro secondo duemila di giornata. Qui già la soddisfazione è molta e solo tale scenario ci rende ancora partecipi di questi spettacoli. Il cielo sembra incupirsi e noi abbiamo ancora diversi km da sviluppare per chiudere l’anello. Foto di rito, sosta tattica per rifocillarci nuovamente e siamo nuovamente in marcia verso est. Un continuo saliscendi ci fa un po’ rallentare la marcia, ma senza indugiare altro e convinti di farcela saliamo verso Pizzo di Moscio 2411 Mt s.l.m. Ora il meteo è peggiorato sensibilmente e anche qualche goccia di pioggia accompagna la nostra salita finale verso l’ultimo duemila. È fatta…anche Pizzo di Moscio è nostro e neanche la pioggia ci scoraggia e ci rende schiavi di essa, senza dare importanza alla nostra impresa. Scendiamo rapidamente e il meteo sembra migliorare per accompagnare il nostro rientro serenamente. Finiamo la Strona e concludiamo così un anello degno dei più importanti escursionisti di tali risultati. Anello Pelone Sett-Pizzo di Moscio-Cima Lepri (Earth)

Anello Pelone Sett-Pizzo di Moscio-Cima Lepri

Dati escursione:

Traccia Gps tramite Wikiloc: Anello Monte Pelone Settentrionale – Cima Lepri – Pizzo di Moscio

  • Lunghezza complessiva: Km 24.7
  • Tempo di percorrenza: 10 ore
  • Quota partenza: Mt 1359
  • Quota Arrivo: Mt 2057/2445/2411
  • Grado escursione: EE
  • Dislivello Salita: Mt 1710
  • Dislivello Discesa: Mt 1700
  • Previsione meteo: Cielo sereno e terso in assenza di vento nella prima parte dell’escursione. In leggero peggioramento con lievi rovesci nel finale di giro.

Foto

Logo PNG