Da Campotosto a Cima della Laghetta Sud

  • 17-02-2019

Descrizione escursione:

In piena fase invernale oggi la fortuna ha girato dalla nostra parte in ogni suo aspetto. La giornata a livello meteorologico è magnifica e in più, ma per noi è sempre una costante, l’armonia del gruppo è altrettanto unica. Il contesto montuoso preso in considerazione è quello dei monti della Laga e la vetta che ci attendeva da tempo è quella della Laghetta Anticima Sud. Questa sommità è posta sulla dorsale che collega la catena della Laga da Sud a Nord e partendo dal Colle del Vento 2010 Mt s.l.m./ Monte di Mezzo di Campotosto 2155 Mt sl.m./ La Montagnola 2014 Mt s.l.m./ Cima Lagnetta Sud 2270 Mt s.l.m./ Cima Laghetta 2369 Mt s.l.m. / Cima Laghetta Nord 2372 Mt s.l.m. e Monte Gorzano 2458 Mt s.l.m. si può osservare il 50% dell’intera catena montuosa. Un panorama mozzafiato e lo sguardo che si perde nello spettacolo di queste montagne. La Laga offre la sua veste migliore sempre nella stagione più fredda, coperta di bianco e con i raggi solari che si infrangono sul manto nevoso. Noi quest’oggi abbiamo voluto osservare da vicino tutto ciò e partiti di buon ora da Campotosto (Bivio il Mulino) 1355 Mt s.l.m. ci siamo diretti verso la via che prende il sentiero Italia N°300 che arriva, dapprima, ad incrociare il sentiero “Cacio & Pepe” e successivamente sale fino alla sella della Laga 1976 Mt s.l.m. Da qui i nostri pensieri e soprattutto gli sguardi si sono soffermati su una salita diretta fino alla cresta. Infatti senza grossi ripensamenti abbiamo alzato verticalmente e con passo deciso, ramponati a dovere per non correre rischi inutili, abbiamo sviluppato una via senza una precisa traccia. Con un’ora scarsa di cammino siamo in cresta e uno spettacolo di una bellezza unica a 360° ci lascia senza fiato. Tutta la catena del Gran Sasso nella sua completezza, i Sibillini, la Maiella in lontananza e il ghiacciato lago di Campotosto a chiudere la magnifica panoramica. Da qui la nostra metà è ben visibile e vicina. La cima della Laghetta Sud è la vetta più meridionale delle tre e anche la più ostica da raggiungere. Anche qui l’opzione che scegliamo è la più breve ma anche la più ardua. Infatti in via diretta prendiamo un canale che dalla sella ci conduce praticamente in vetta. Quattro ore di cammino senza sosta e anche la Laghetta Sud è nostra. Pausa pranza, foto di rito con il Gorzano e le altre vette di fronte, la valle delle cento fonti sotto di noi e riprendiamo la marcia, seguendo per il ritorno il più agibile e comodo sentiero. Tre ore dopo, scendendo senza grossi problemi, siamo nuovamente al punto di partenza e appagati come sempre per la splendida giornata, rimaniamo fermi qualche istante a guardare la vetta raggiunta.

Da Campotosto a cima della Laghetta Sud (Earth
Da Campotosto a Cima della Laghetta Sud

Da Campotosto a cima della Laghetta Sud

Attrezzatura e Difficoltà:

Escursione invernale con condizioni della neve non ottimali e pendii di 50°/55° (AD+) da impegnare con cautela. Manto nevoso instabile e consistente/compatto solo nei pressi della vetta e oltre quota 2000 Mt

Ramponi – Piccozza

Dati escursione:

Traccia Gps tramite Wikiloc: Da Campotosto a Cima della Laghetta Sud

  • Lunghezza complessiva: Km 12.4
  • Tempo di percorrenza: 8 ore
  • Quota partenza: Mt 1346
  • Quota Arrivo: Mt 2275
  • Grado escursione: EEAi
  • Dislivello Salita: Mt 1081
  • Dislivello Discesa: Mt 1081
  • Previsione meteo: Cielo sereno e terso e assenza di vento.

Foto

 

 Logo PNG