Da Fonte di Vetice per anello del sentiero dimenticato

  • 09/04/2017

Descrizione escursione:

Giornata di aprile dove le intenzioni sono ottime per affrontare un’escursione che in molti cercano di evitare. Le motivazioni sono semplice e nate dal fatto che il nome del sentiero di ritorno è emblematico. “Un Ardito Sentiero Dimenticato”, non a caso è chiamato così, dal fatto che questo versante del Monte Priora e Pizzo di Vetice, con veduta sul Eremo di San Leonardo e la gola dell’Infernaccio, è al quanto scomodo e poco frequentato e ultimamente decisamente compromesso dagli eventi sismici del 2016. Il nostro cammino inizia per il sentiero N° 224 da Fonte Vecchia subito dopo le cave di Vetice in direzione monte Pizzo (1758 Mt s.l.m.) che attraversiamo senza salirlo, tagliando una fastidiosa lingua di neve che ci obbliga a montare i ramponi per aumentare la nostra sicurezza. Arrivati in Cresta la veduta è magnifica con tutto il versante della Sibilla fino a Cima di Vallelunga e il Porche in un bagliore unico in una giornata primaverile. La neve aumenta e il passo inizia a differenziarsi. Arrivati a Casale delle Murette (1794 Mt s.l.m.), ormai ridotto ad un cumulo di macerie, decidiamo di attaccare il Pizzo della Regina e conquistare il Monte Priora. Purtroppo oggi il meteo è ancora contro di noi e con il vento in aumento con raffiche paurose e la nebbia ad infittirsi rapidamente, decidiamo di scendere ed essere prudenti senza correre troppi rischi. Avendoci rifocillato con una pausa abbastanza rapida, ci dirigiamo verso il sentiero che da Casale delle Murette scende sul versante nord del Pizzo verso la valle del Tenna. Il primo tratto risulta agevole e ben definito e scendiamo senza problemi. Essi aumentano con il taglio verso la zona più rocciosa. Qui la visibilità delle tracce è pari a zero e il fondo praticamente distrutto che ci fa rallentare notevolmente il passo.  Alla fine con 3 ore abbondanti di cammino tra rocce, bosco e pendii sconnessi, riusciamo a tornare all’auto, consapevoli che il sentiero N° 224 viene denominato “Un ardito sentiero dimenticato” per evidenti problematiche.

Da Fonte di Vetice per anello del sentiero dimenticato (Earth)

 

Da Fonte di Vetice per anello del sentiero dimenticato

Dati escursione:

  • Lunghezza complessiva: Km 13.1
  • Tempo di percorrenza: 6/7 ore
  • Quota partenza: Mt 927
  • Quota Arrivo: Mt 2043
  • Grado escursione: EE
  • Dislivello Salita: Mt 1217
  • Dislivello Discesa Mt 1210
  • Previsione meteo: Ottime alla partenza da Vetice e discrete fino in cresta. Verso il Monte Priora cambiamenti radicali con vento e nebbia.

Foto

Logo PNG